Via Fanfulla, 14 - 26900 Lodi | tel. 0371 442.1 | fax 0371 416027 | Email: urp@provincia.lodi.it | pec: provincia.lodi@pec.regione.lombardia.it
 
 
     
 
 
 
 
 
 
  POLITICHE SOCIALI
    CONTATTI  
    EVENTI  
  AREA FAMIGLIA
    CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO  
    OSSERVATORIO SULLA FAMIGLIA  
    PIATTAFORMA PROGETTO FAMILY FRIENDLY  
    INIZIATIVE CONCLUSE  
    LETTURE UTILI  
  AREA IMMIGRAZIONE
    OSSERVATORIO SULL'IMMIGRAZIONE  
    PROGETTI DELLA PROVINCIA DI LODI  
    PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA  
    INIZIATIVE CONCLUSE  
    LETTURE UTILI  
    INFORMAZIONI UTILI  
  ASSOCIAZIONISMO E COOPERAZIONE
  COSTITUZIONE DI UN'ASSOCIAZIONE  
    ISCRIZIONE REGISTRI  
    MANTENIMENTO ISCRIZIONE REGISTRO  
    ELENCO ODV E ASSOCIAZIONI ISCRITTI  
    GUIDA ASSOCIAZIONI  
    COME SI COSTITUISCE UNA COOPERATIVA  
    BANDI  
  CULTURA
    CONTATTI  
    MODULISTICA  
    PIANI E PROGETTI  
    PUBBLICAZIONI  
    EVENTI IN CORSO  
  COSA FACCIAMO
    LE NOSTRE INIZIATIVE  
    SISTEMA MUSEALE LODIGIANO  
    BENI CULTURALI  
    GIOVANI  
    DIDATTICA  
    SISTEMA BIBLIOTECARIO LODIGIANO  
    MEDIALIBRARYONLINE  
  TURISMO
    CONTATTI  
    MODULISTICA  
    PIANI E PROGETTI  
    PUBBLICAZIONI  
    EVENTI  
  COSA FACCIAMO
    AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO  
    ALBERGHI E CLASSIFICAZIONE  
    STRUTTURE RICETTIVE  
    PROFESSIONI TURISTICHE  
    STATISTICHE STRUTTURE RICETTIVE  
    MARKETING, EVENTI, EXPO 2015, SPETTACOLI  
  RIFERIMENTI
    BANDI E GARE  
    NORMATIVA  
 
Sei in:  SITI TEMATICI  POLITICHE SOCIALI - TURISMO - CULTURA - SPORT  costituzione di un'associazione

COSTITUZIONE DI UN'ASSOCIAZIONE

 Per costituire una qualsiasi associazione occorre dotarsi di un atto costitutivo e di uno statuto. Primo passo comune a tutti i tipi di enti non profit (o enti non commerciali) che si costituiscono è la stesura di un atto costitutivo. Contestualmente, occorre anche dotarsi di uno statuto il cui modello cambia a seconda del tipo di realtà che si costituisce.

Il secondo passo è recarsi all'Ufficio delle Entrate per richiedere il Codice fiscale. 
Una volta costituita in forma scritta l'associazione, è necessario darne comunicazione all'Ufficio delle Entrate attraverso la richiesta del codice fiscale dell'associazione. Il codice fiscale dell'associazione sarà richiesto dal presidente dell'associazione e sarà altra cosa rispetto al suo personale.  Attraverso il codice fiscale l'associazione potrà farsi rilasciare fattura per gli acquisti, compilare le eventuali dichiarazioni fiscali, versare le ritenute d'acconto, ecc.... Nonché registrare l'atto costitutivo e lo statuto. Il modulo per richiedere il Codice fiscale dell'ente non commerciale è disponibile presso gli Uffici delle Entrate e deve essere firmato dal legale rappresentante. 
Attenzione: il tagliando con il codice fiscale dell'Associazione contiene anche i dati relativi al Presidente e alla sede legale. Ogni volta che cambia il Presidente o viene trasferita la sede, vanno indicati i nuovi dati all'Ufficio delle Entrate, perchè siano cambiati su tale tagliando.

Per registrare l’atto:
Non essendo prevista una forma particolare per l'atto costitutivo di un'associazione non riconosciuta, è possibile stipularlo e semplicemente registrarlo presso l'Ufficio del Registro della propria zona. Esso acquisterà così la forma giuridica di scrittura privata registrata. 
Modello 69 - richiesta registrazione ufficio registro .
Viceversa, qualora l'associazione possiede un patrimonio e vuole conseguire la Personalità giuridica, dovrà stipulare l'atto in forma di atto pubblico alla presenza di un notaio.  Prima di richiedere all'ufficio la registrazione della scrittura privata, si devono pagare le imposte dovute utilizzando il modello F23 (le organizzazioni di volontariato che si iscrivono al Registro del Volontariato ne sono esenti, salvo per i diritti di segreteria che sono a carico di tutti). Il pagamento va effettuato in banca, alla posta o presso il concessionario della riscossione. Una volta effettuato il pagamento, il contribuente deve presentare all'Ufficio: 
• l'atto da registrare, in almeno due originali, su ognuno dei quali vanno applicate le marche da bollo (bollo da 14,62 euro ogni 4 facciate oppure ogni 100 righe, di entrambe le copie. Le Organizzazioni di volontariato e le Onlus ne sono esenti); 
• i modelli di richiesta di registrazione; 
• la ricevuta di versamento. 
L'Ufficio registra l'atto, trattiene un originale e restituisce l'altro. La registrazione avviene in tempo reale o in differita, a seconda dell'organizzazione dell'Ufficio.